arrow arrow wireframe

Identità visiva

L’immagine fisica del volto Brahms diventa il simbolo che definisce l’identità stessa del Festival, l’elemento portante della struttura comunicativa. Ci siamo ispirati dalla stessa essenza della musica classica, una musica di natura dirompente, spesso di rottura. L’innocenza, tema dell’edizione in corso, è stato declinato nella sua variante di spontaneità e giovinezza, donando all’identità del Festival un sapore più moderno, che potesse anche avvicinare un pubblico più giovane rispetto a quello tradizionalmente associato alla musica classica. Il volto di Brahms è stato realizzato a mano, utilizzando un collage di carta, è stato quindi fotografato ed elaborato per costruire i materiali.

Illustrazione e realizzazione artwork: Alessandro Negri
SIM_testa_Brahms
Identità visiva applicata ai materiali di comunicazione: manifesto, programma eventi e merchandising

Interessato?
Contattaci per ricevere maggiori informazioni