Brand Strategy

Unlock Creativity #4: il tuo brand sta facendo la sua parte?

Brand Strategy
Cecilia Piccoli
Corporate Social Responsibility, Brand Strategy
22 Aprile 2020

Nell’ultimo mese e mezzo stiamo provando a capire, con un po’ di teoria e molta pratica, cosa voglia dire essere un brand e comportarsi come tale.

Partendo da concetti come identità di marca, abbiamo indagato l’importanza di una comunicazione in grado di trasmetterla e quella di una strategia in grado di alimentarla nel tempo.

Usa il tuo potere per fare la differenza

Le case history che abbiamo scelto allargano ulteriormente l’orizzonte. Ci raccontano come i brand possano diventare degli attori sociali e creare un impatto positivo non solo nei propri collaboratori, ma nella comunità in cui esistono e da cui sono supportati.

Azioni tattiche si trasformano in azioni coerenti, mirate a creare empatia con le persone. Si rafforza così la fiducia e il senso di appartenenza dei consumatori a un universo di valori, e non soltanto ad un prodotto da acquistare.

 

  • Cantina Santa Margherita

Azioni straordinarie per tempi straordinari

Da riuscito claim di comunicazione, Uncork Extraordinary si è trasformato nell’impegno a offrire un sostegno concreto alle persone più colpite dall’emergenza Coronavirus, riuscendo al contempo a ribadire i valori fondanti dell’azienda quali famiglia e condivisione.

Stappati la storia

  • Oesse

Trasmettere l’energia fuori dai confini aziendali

Quella di Oesse con la comunità a cui appartiene è una relazione che inizia prima del lockdown, ma che oggi ridefinisce i confini della Corporate Social Responsibility mettendo la P di People prima di quella di Profit.

Ricaricati d’energia

 

Subscribe!

Ricevi i nuovi articoli

Ti piace il nostro blog?
Non perderti i prossimi articoli.


Raccontaci la tua idea

Ci piace confrontarci con nuovi progetti. Qual è il tuo?